Missione: trovare il lato positivo

Se penso a quest’anno, mi pare un pò difficile trovare qualche cosa che si possa definire positivo nel vero senso del termine. Ho preso una brutta batosta a livello sentimentale, il che effettivamente non è una grande novità nel mio personalissimo carnet di fallimenti. Non so che problemi ho con l’amore, o meglio quali problemi l’amore ha con me. Non credo di avere delle grandi stranezze a livello psichico, non sono malaccio e penso di essere una persona abbastanza piacevole. Eppure nella faccende di cuore sono assolutamente e irrimediabilemnte sfortunata. Sto iniziando a pensare che non troverò la persona giusta; anzi ho deciso di iniziare a smettere di pensare all’amore, perchè tanto tutto succede quando meno te lo aspetti. Quindi tanto vale non aspettarsi niente.

L’università sembra non finire mai: ho ancora 6 esami da fare più la tesi; nella più rosea delle prospettive dovrei finire a febbraio, massimo maggio del prossimo anno. Però sono veramente stufa: di questo sistema inconcludente che tende a non valorizzare nessuno, dove sembra che solo i furbi riescano ad andare avanti, dove la serietà sembra il nome di una galassia sconosciuta. Inoltre in casa l’ambiente è davvero uno schifo, c’è sempre una tensione latente che metterebbe a dura prova anche i nervi di Gandhi in persona.

MA in base alla mia nuova filosofia di vita, voglio cercare di trovare il lato positivo lo stesso, perchè nonostante tutta queste serie di negatività che ho elencato non mi sento per niente a terra, anzi mi sento piena di energie e di speranze per il mio futuro.
A livello sentimentale, la ruota gira per tutti no? E quindi insomma stiamo tranquilli che come dice una stupenda canzone “Arriverà!” Inoltre devo considerarmi fortunata per essere circondata da tutta una serie di persone che mi vogliono bene, da amici straordinari, e credo che già questo debba considerarsi un’eccezione, un piccolo tesoro da coltivare.
A livello universitario sto mantenendo una buona media, 6 esami non sono un’infinità e non mi devo angosciare troppo per il post laurea. Inoltre ho finalmente finito le lezioni, quindi posso scendere solo per gli esami, e per il resto posso studiare tranquillamente da casa, quella con la C maiuscola! Mi piacerebbe fare dell’esperienza all’estero, o magari se mi va bene potrei iniziare a lavorare subito e raccimolare due soldi per poter poi fare un bel master all’estero. Oppure mi potrei iscrivere ad un master o scuola di specializzazione che ho visto a Torino; non sarei troppo lontana da casa, ma avrei la possibilità di ricominciare una nuova esperienza, nuove facce, nuova città, nuova vita.
In fondo si dice che la pazienza è la virtù dei forti, e inizio a pensare che sia sempre più vera questa affermazione!

Annunci

10 thoughts on “Missione: trovare il lato positivo

  1. …mi piace questo tuo reagire alle cose in modo positivo…e costruttivo soprattutto.è così che si Vive , con la V maiuscola…brava…:-)Good luck!!!

  2. Baol: ero un pò sparita, sono successe tante cose, ma ora che sono di nuovo in pace posso riprendere a fare le cose che mi piacciono, quando si ha un pò di tempo libero!pOpale: quanta saggezza 🙂

  3. ciao Isabel.è giusto e doveroso trovare sempre il lato positivo … non può andare sempre tutto bene… anzi è più facile che qualcosa non vada secondo i piani… ed un po' ci si abitua… però non bisogna mai smettere di guardare il lato positivo della cosa e ce ne è sempre, basta cercare ^________^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...