Inaspettatamente

Prima di tutto vi vorrei ringraziare: per le belle parole e per l’interessamento che avete avuto nei miei confronti in questi giorni. Sono rimasta molto colpita: anche se non ci conosciamo direttamente, mi sono resa conto che questo mio piccolo spazio virtuale ha preso decisamente piede e che ci sono molte persone che mi seguono con affetto e interesse. Grazie mille davvero!
Solitamente la domenica non posto, mi limito a leggere i vostri di pensieri; ma non posso lasciarvi a bocca asciutta, quindi mi sembra d’obbligo raccontarvi la serata di ieri. Il film (Breaking dawn) non mi è piaciuto per niente, però abbiamo sparato talmente tante cagate (contagiando per altro anche quelli dietro di noi, che ridevano come e forse più di noi! Pupottina ti chiedo perdono!) che ci siamo divertiti lo stesso. La migliore è stata ribattezzare la figlia di Edward e Bella (che nel film si chiama Renesme) col nome molto più congeniale di Reumatismo.
Per quanto riguarda i Brangelina dei poveri, non sono stati assolutamente un problema: ci siamo limitati ad ignorarci reciprocamente. Però alcune considerazioni sono d’obbligo:

1- Continuo a non capire il motivo per cui lui (mio ex migliore amico, che è arrivato a dire al nostro amico D. che io sono una persona indispensabile e fidatissima, e tutto quello che dico per lui è oro colato) non mi parla più insieme. Alla loro coppia questo non toglierebbe niente: visto il contesto, ovvero che loro vivono insieme e noi non ci vediamo e sentiamo più, non credo che quei 10 minuti cagati di conversazione superficiale possa ledere in qualche modo il loro equilibrio di coppia. Nel caso lo facesse, bisognerebbe farsi tante ma tante domande.
2- Ad un certo punto, ovvero finiti gli spunti del film che potevano essere motivo di risata generale, non sapevano più bene che dire. Dopo il cinema, siamo andati a bere qualcosa, e il loro contributo alla conversazione è stata pressochè nullo, se non qualche breve sprazzo. Oltretutto dopo neanche un’ora se ne sono andati, non salutandomi ovviamente.
3- Non mi sembrano il ritratto della coppia felice e perfetta. Da quello che dicono i miei amici, si scrivono su Fb e non delle cose d’amore eterno pazzesche che ti fanno aspettare un tipo di atteggiamento diverso. Invece sembrano molto fratello e sorella. Inoltre fanno una vita da reclusi che onestamente mi fa abbastanza tristezzza, soprattutto alla nostra età. Lei se n’è uscita dicendo che era il primo sabato di vita sociale che faceva. Ora io mi chiedo: vivete nel paese in cui lui è nato e cresciuto, e là non avete nessuno con cui uscire in generale o quando lei il sabato lavora? D. poi ha posto un quesito intelligente: quando lei lavora tu, L., che fai? E L. ha tranquillamente risposto che sta a casa a guardarsi un film, o a giocare al computer, ma che certamente non esce. E giustamente D ci è rimasto male perchè penso che abbia pensato che potrebbe venire a fare un salto i sabati che lei lavora o che comunque potrebbe andarsi a bere una birra con un amico. Quanta tristezza: se ha 28 fai già la vita della coppia sposata da anni e che va avanti per abitudine e routine, senza amici e senza occasioni di svago, ma a 40 che fai? Oltretutto è palese che non era il primo sabato che lei era libera dal lavoro, e guarda caso non sono mai venuti giù. Quindi è palese che continua la linea stiamo nella Torre d’avorio che se no cadiamo di sicuro.
4- D. è convinto sempre di più che una situazione del genere sia intollerabile; io invece continuo a dirgli che la deve smettere di farsi illusioni: le cose sono e rimangono così almeno per il momento. Purtroppo quando instauri determinate dinamiche all’interno di una coppia tornare indietro è difficilissimo. Quando arrivi a dire che vuoi tornare indietro, la coppia scoppia, perchè ovviamente non puoi pensare che una persona possa capire il perchè di una tua esigenza, se prima ti sei piegato alla volontà altrui pur di non stare da solo.
5- Per L non provo più niente: stima, affetto, comprensione, amicizia sono tutte sparite. Provo solo tanta indifferenza per una persona che mi ha deluso molto e tanta tristezza per un qualcuno a cui ho voluto molto bene con tutto il cuore, che ha scelto di non vivere pur di stare con una persona.

Morale della favola: io trovo tutto veramente triste e penoso e rimango assolutamente convinta che la situazione non cambierà mai. Onestamente mi manca da matti il mio amico, ma non la persona che mi sono trovata di fronte ieri sera. E forse per il tipo di carattere che ho io, la consapevolezza di dover stare a guardare il corso degli eventi, senza poter risolvere in qualche modo la situazione, non mi piace. A me piace agire, chiarire, risolvere. Ma in questa situazione so di non poter far nulla, perchè la palla sta a lui e, a quanto pare, a lui la situazione va bene così.
E voi che ne pensate?

Annunci

31 thoughts on “Inaspettatamente

  1. Ciao :-)Hai detto bene: quando si è instaurata una determinata dinamica e per tanti anni essa non è cambiata, è difficilissimo che cambi in futuro. Soprattutto perché ciò significherebbe far emergere dei rancori – tipo: ho sempre avuto la passione per la musica e volevo iscrivermi a un corso, ma per te quelli erano capricci da adolescente e ho lasciato stare…Purtroppo però vedo che tu sempre ci stai male… Non cercare di "salvare" L.: se vorrà, si salverà da solo.Un abbraccio 🙂

  2. La fase dello star male penso di averla superata, perchè cmq ieri la serata l'ho vissuta bene. Ho messo questa persona alla porta per come si è comportata; non credo che si sia dimostrato un vero amico. Però ammetto che mi dispiace vedere una persona a cui ho voluto davvero bene, buttarsi via così. Tutto qui 🙂

  3. Direi che il loro atteggiamento è sempre più incomprensibile, se il rapporto si basa sulla privazione, non dà certo l'idea di un rapporto soddisfacente o sano, perché semmai la vita di coppia dovrebbe arricchirci in molti sensi, ampliare le nostre conoscenze sia di persone (se non si viene dallo stesso gruppo) sia di hobby o passioni (si può imparare qualcosa sulla musica da qualcuno/qualcuna che suona, per riprendere l'esempio di Marco). Si può crescere.Capisco la tua tristezza nel vedere un tuo amico che stimavi, perdere il senno così, e soprattutto sapere di non poter fare nulla, proprio tu, per aiutarlo a riprendersi (dal delirio), o per aiutare entrambi, tu che sei una donna d'azione.Capisco anche quanto ti manchi il tuo amico(sparito), io ho vissuto una situazione simile (forse l'avevo scritto in un altro commento sulla saga) e, quando ho rivisto quello che era stato il mio amico, non l'ho riconosciuto, non era più lui, e la mia indifferenza è stata totale.

  4. elle: sottoscrivo tutto quella che hai detto! paradossalmente più li vedo così e più sono serena io. Ma non per cattiveria, ma perchè è sempre più chiaro che ormai non rappresentano più un "pericolo" per la serenità mia e del gruppo! Se perciò non hanno un loro equilibrio, non è più un nostro problema :)federica: ahahahahah mi fai morire! sicuramente un pò, ma non me la prendo più. mi pare inutile farsi turbare da gente di così poca intelligenza

  5. arrivando con l'ultimo treno, mi limito a dirti il pensiero che ho avuto leggendo questo tuo ultimo post, e cioè che, per quanto strano, forse quel tuo amico non era davvero tuo amico. ovvero: tu non lo eri per lui quanto lui lo era per te. un'amicizia vera non si guasta così.

  6. Non posso che essere d'accordo con te. Fa male, però in qualsiasi rapporto umano non si può non rischiare un minimo. Non mi pento di niente e rifarei tutto, perchè per me era davvero un'amicizia importantissima. E' andata così, alla prossima sarò più fortunata!

  7. Ma che tristezza questi due, vogliono morire di noia prima dei 30 anni? Non c'è un modo per farli riprendere?(passa da me, ti ho coinvolta in un giochino perverso!)

  8. Ciao Isabel! Anche io condivido i commenti che già ti hanno lasciato gli altri amici. Forse quel ragazzo non era un vero amico. Se lo fosse (o fosse stato) non si comporterebbe così, anzi, avrebbe piacere a condividere i momenti belli della sua vita con una ragazza che gli vuol bene e che lo reputa un Amico.Io prenderei un po' le distanze. Son sicura che così prenderebbe coscienza di chi ha perso!Un bacione 🙂

  9. vale: avete perfettamente ragione! meglio perderlo che trovarlo!iris: no non c'è modo. bisogna anche subire le conseguenze delle proprie scelte. a breve risponderò al meme :)dona: il punto è che non lo fa soprattutto sull'onda del fatto che la sua ragazza non vuole assolutamente perchè vi vede come una minaccia al loro rapporto. Beh direi che più distanze di così si muore: non ci parliamo quando siamo insieme, non ci sentiamo, lui è completamente sparito con me e mi ha pure cancellata da fb 😛 ormai è andato 🙂

  10. Chi è causa del suo mal pianga se stesso: non è detto che il tuo amico non stia penando per scelte non oculate fatte in nome di un principio irrazionale chiamato amore 🙂 p.s.: anche a me è venuto da chiamare la piccola vampira "reumatismo"…ma se pensi che in Italia c'è chi chiama la figlia Chane n°5, Oceano Indiano, Leone Marino o Nathan Falco…signur…

  11. Il mio amico D. sostiene che anche lui sta male per questa situazione…io ci credo ben poco perchè se stesse così male farebbe qualcosa per risolverla, invece di accettare così passivamente il fatto di vivere senza di me e la nostra amicizia. Così penso che sia comodo: rifugiarsi dietro ad un non posso è molto più semplice, perchè implica il non lottare. Questo è quello che credo; detto questo per me la porta è chiusa e si riaprirà solamente se lui mi chiederà scusa e se cambierà. Ma visto che questo non succederà mai, penso proprio che questa porta rimarrà chiusa, esattamente come lo è adesso

  12. ciao Isabelnon mi sembra una bella situazione di coppia … se già sembrano fratello e sorella all'inizio non dureranno troppo… secondo me …poi sono andata anche io a vederlo al cinema…. ti scuso ( a me è piaciuto… non tantissimo ma sufficientemente… staresa ci scrivo anche un post)mi dispiace che lui non abbia il coraggio di rimanerti amico… sicuramente lei è gelosa di te e della vostra passata amicizia… ma non dureranno… secondo me già a pasqua potrebbero non stare più insieme… lui potrebbe sentirsi troppo isolato dagli altri e costretto con la persona sbagliata…

  13. mia cara amica, purtroppo non credo molto alla tua ipotesi… come disse il buon Proust "è molto più facile rinunciare ad un sentimento che perdere un'abitudine". Io ho deciso di vivere la mia vita, facendo conto che lui non esista più. Poi vedremo il tempo che cosa ci riserverà. L'istinto mi dice che questa è solo una fase, però non voglio neanche sperare in un qualcosa che, ora come ora, vedo impossibile

  14. Mi è successa la stessa cosa con il mio migliore amico. due anni di silenzi. ora qualche pranzo o caffè insieme, rigorosamente senza morosa.Purtroppo non puoi fare nulla, è nell'indole della persona che sostituisce quasi non possa volere bene a troppe persone contemporaneamente.Io invece non vedo l'ora che i miei amici conoscano l'uomo che è entrato nella mia vita, perchè come dice lui, prende il pacchetto completo, amici inclusi.

  15. condivido su tutta la linea. Ormai quella coppia ha costruito i suoi (delicati) equilibri su una forma (inspiegabile) di emarginazione. Non sottovaluterei l'osservazione che hai fatto "sembrano fratello e sorella": magari è questo lo stato attuale della loro relazione e un'amica diventa un elemento di turbamento fortissimo! Un "amore" così quanto può durare? Mah io arrivo a disprezzare gli uomini senza attributi.

  16. Forse non mi è ben chiara la situazione, ma come mai il tuo amico è cambiato in questo modo dopo già sette anni che sta con lei?In queste occasioni purtroppo tu non puoi fare niente ma sperare che la sitazione cambi, quello si, perchè prima o poi lui scoppierà, fidati. Anche se effeettivamente dopo sette anni il dubbio che le cose rimangano stabili può sorgere… però come ti ho detto, la situazione non mi è ben chiara… intanto, un abbraccio forte| 🙂

  17. micol: sei fortunata, stai con un uomo intelligente! mi dai molta speranza, forse non tutto è perdutoturista: sottoscrivo tutto quello che hai dettoqueen: non saprei guarda… una parte di me sente che prima o poi torneremo ad essere amici ma non voglio investire troppo su questa mia sensazione! per farti un'idea chiara della situazione ti rimando a due post dove spiego tutto, così poi mi dai una tua opinione:P ecco qui il post http://faisorridereancheiltuofegato.blogspot.com/2011/08/piccoli-sprazzi-di-vita.html

  18. Forse sono ancora nella fase del "ci bastiamo" e quindi non escono con altre persone. Le relazioni sono complicate e strane, anche quelle degli altri.Un abbraccio

  19. A volte dobbiamo rassegnarci al fatto che le persone cambiano, e non sono più quelle di prima, nel vero senso della parola: la persona di prima, semplicemente, non c'è più. A me è capitato qualche anno fa…

  20. kylie: le relazioni umane sono sempre complicate :Padriana: non lo so guarda. come dicevo prima ho deciso di voltare pagina e di far finta che lui non esista. poi vedremo che cosa ci riserverà il futuro. sono convinta che i veri amici tornano sempre; e se non tornano alla fine ti sei liberato di una persona inutile. c'è qualcosa dentro di me, che mi fa dire che questa è solo una fase, che devo avere pazienza, vivere serenamente la mia vita. E poi qualcosa succederà

  21. Cara è un piacere leggerti! 🙂 Io seguo il detto chi non ci vuole non ci merita, lascia scorrere. Se ha da tornare tornerà, sennò doveva andare così. Un abbraccio :* Ciao!

  22. maria: eh ma qua non sono io a dover agire purtroppo! è lui che dovrebbe "sbattersi" per sistemare il tutto..ma è molto più comodo così, per luinora: grazie, sono contenta che hai apprezzato il post 😛 si è quello che ho deciso di fare, anche se non è poi così semplice 🙂

  23. Uff ti avevo lasciato un commento bellissimo ieri sera e non è stato postato, maledetto blogger! 😦 Comunque riscrivo: fai bene ad andare avanti per la tua strada. Le amicizie importanti, quelle che sono destinate a durare tutta la vita, prima o poi ritornano, più mature e forti di prima. Se non succederà, non ti amareggiare, non è colpa tua, vuol solo dire che lui non è la persona adatta a ricevere un'amicizia così bella e profonda come quella che vuoi condividere tu. Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...