Sarà…

Piccola e rapida premessa: a Fiuggi è andato tutto alla grande e spero che qualcuno di voi abbia seguito il nostro lavoro. Iodanzo sembra crescere ad ogni nuova esperienza e forse siamo arrivati ad una svolta, ma per scaramanzia non mi sbottono troppo.

Detto questo passiamo alla vera riflessione di questo post: sarà che oggi devo andare ad un matrimonio e sono in uno stato fisico e mentale che non mi consente di sopportare più di tanto orde di parenti che vogliono sapere ogni dettaglio della tua vita e ti compatiscono perchè non sei lì “accompagnata”, sarà che è un periodo di super stress, sarà che in università mi fanno girare i coglioni. Mettiamo pure tutto dentro il calderone: ma, come mi è stato detto più volte, sono una buona osservatrice e di solito inquadro abbastanza bene le persone. E qui io sento decisamente puzza di bruciato…

Ai prossimi sviluppi!

Altro giro, altra corsa!

Lo staff di Iodanzo (di cui faccio orgogliosamente parte) presenzierà quattro giorni al Dancing Time di Fiuggi, come redazione ufficiale dell’evento! Saranno quattro giorni intensi, ricchi di emozioni, risate e ovviamente arte.

Vi racconteremo tutti i segreti della manifestazione attraverso il nostro portale, che potete trovare qui!

A presto e che la danza sia con voi!

Giornate che si ricorderanno per sempre

Non sto parlando della vittoria dell’Italia sulla Germania (cosa che mi rende comunque molto molto felice!), ma del fatto che ieri ho conosciuto Vittorio Matteucci, interprete straordinario di musical (divenne famosissimo dopo aver ottenuto la parte di Frollo in Notre Dame de Paris). La cosa più bella è aver visto con i miei occhi non solo che è un artista veramente straordinario, ma soprattutto che è un grande uomo! Dolce e delicato con gli allievi, intenso e profondo nella musica! Mi sono quasi innamorata! 😛 Inoltre, cosa da non sottovalutare, mi ha fatto tornare la voglia di riprendere a studiare musica…potrebbe essere una delle cose da fare per il prossimo autunno!

Vittorio Matteucci “Mi distruggerai” Notre Dame de Paris

Le biografie di Iodanzo: Majja Michajlovna Pliseckaja

Il blog di Iodanzo propone una nuova biografia di un mostro sacro della danza internazionale. Scritta e curata da me, andate a leggerla! A presto e buona domenica!

Majja Michajlovna Pliseckaja viene spesso citata come la più grande ballerina dei tempi moderni. Nasce da un’illustre famiglia ebraica di artisti e studiò a Spitzbergen, la più grande delle Isole Svalbard in Norvegia, dove suo padre lavorava come ingegnere.

Per continuare a leggere l’articolo, cliccate qui

 

 

We want you!!!

Diventa collaboratore del blog di IODANZO!
Ami la danza, il musical e lo spettacolo in genere e cerchi un angolo di web dove esprimere le tue sensazioni a riguardo? Hai un argomento particolare con il quale vorresti metterti in luce?
Contatta la nostra redazione a redazione@ioblog.iodanzo.com
http://ioblog.iodanzo.com/

Matthew Bourne: un genio della danza, un bardo dei nostri tempi

Oggi sul nostro blog di Iodanzo, abbiamo pubblicato un articolo scritto da me, su uno dei grandi maestri del balletto contemporaneo: Matthew Bourne. Eccone un estratto:

Matthew Bourne è certamente riconosciuto come il coreografo inglese dei nostri tempi più famoso e di maggior talento, un vero e proprio prodotto di esportazione “made in Britain”; la sua carriera inizia a decollare con la creazione della compagnia “Adventures in Motion Pictures”, e con la realizzazione di spettacoli memorabili, che si sono impressi in maniera indelebile nella memoria degli amanti della danza, come Edward Mani di Forbice, Mary Poppins, Cenerentola, Dorian Gray e la sua celeberrima versione de “Il lago dei cigni”.

Per continuare a leggere l’articolo, andate su Iodanzo il blog, vi aspettiamo numerosi!

A volte ritornano

Carissimi amici della blogsfera,
eccomi finalmente di ritorno su questi schermi. La vita reale mi ha decisamente risucchiato in un vortice da cui non sono riuscita ad uscire per parecchi giorni. Non so neanche bene da dove iniziare, per poter riprendere le fila del discorso. Quindi direi che la cosa migliore da fare in questi casi è quella di raccontarvi quello che mi è successo e mi perdonerete se ci saranno cose che avete già sentito.
Ho ancora rivisto L, in occasione di una festa di laurea di un’amica in comune; è stato penoso, per lui non per me. L’ho beccato più volte che mi guardava con l’espressione da cane bastonato; una di queste volte è stata decisamente squallida: mentre abbracciava la sua dolce metà, guardava me. I livelli di pena si fanno vertiginosamente alti.
Ho finalmente ricevuto il materiale per la traduzione della guida turistica di Vienna; mi ci sto buttando anima e corpo e sono decisamente fortunata perchè è un libro interessante. E’ sempre affascinante scoprire cose anche un pò particolari e poco note di un posto che hai vissuto per sei mesi della tua esistenza.
Il progetto Iodanzo sta andando sempre più alla grande e mi sta regalando un sacco di soddisfazioni. Siamo appena tornati da Danza in Fiera, che è l’evento di danza più importante a livello nazionale: una 4 giorni frenetica, piena di spettacoli, selezioni, stage, lezioni, concorsi e interviste. A noi sono state affidate quest’ultime e abbiamo fatto veramente una bellissima impressione; siamo inoltre riusciti a procacciarci nuovi clienti e qualche invito per partecipare a degli eventi legati alla danza. Inoltre ho constatato con piacere che siamo una squadra ben affiatata e che può fare grandi cose: io mi occupo della parte redazionale ed ho pensato e scritto le domande delle interviste, un’altra ha svolto materialmente le interviste, un’altra ha girato i video e l’unico maschietto della combricola ha gestito la parte informatica. Se siete curiosi di vedere che cosa abbiamo combinato vi lascio il link delle nostre interviste.

Infine continuo a preparare esami e a scrivere la tesi: spero di poter chiudere il capitolo università al più presto possibile. A breve prometto che tornerò anche a curiosare sui vostri blog!