E si inizia

I mesi a venire saranno veramente super intensi, quindi non so bene quanto avrò tempo di aggiornare il blog. Gli esami si avvicinano e per ora sono riuscita a scrivere un pezzettino di introduzione e quello che dovrebbe essere il primo capitolo della mia tesi. Stamattina invece c’è stato la prima riunione di lavoro coi ragazzi dell’agenzia di comunicazione; siamo un bel gruppo e credo proprio che potremmo fare delle grandi cose insieme. Per ora il progetto più grosso riguarda la fiera di Firenze, una delle più importanti a livello mondiale per quanto riguarda il mondo della danza. Inoltre ci sono una serie di altre cose in pista, come per esempio l’allestimento di un nostro blog legato al portale e alcuni eventi.
Sempre oggi inoltre stamperò il contratto della casa editrice, in modo tale che mi possano mandare a breve il testo della traduzione da fare.
Sono un pò agitata, ma spero di riuscire a fare tutto! Credo che basti solo un pò di organizzazione. E’ una stranissima sensazione, ma credo di essere davvero pronta per iniziare un nuovo capitolo della mia esistenza!

Annunci

Qualcuno da lassù mi ha messo una mano sulla testa

So che avevo promesso di non spendere più parole per i nostri amici Brangelina. Però questa ve la devo dire; premetto che non è un post “lamentoso” ma di pura e gioiosa constatazione.
Questo sabato, tempo permettendo, stavamo organizzando di andare a ballare. Avevamo quasi deciso per il si, quando la Lei dei Brangelina telefona ad una nostra amica per farsi inserire nella mail collettiva. Scrive così che, visto che è di riposo e che pensava (si gente, notare il singolare; lui non viene preso in considerazione per la decisione. Lei decide e fine) di fare weekend dai suoi di lei (che abitano qui vicino), pensava di fare un salto a salutare. Però che, visto che sono entrambi molto stanchi, voleva fare una cosa super tranquilla ed intima, ma che se decidevamo per andare a ballare, loro saltavano e non verrebbero giù da noi.
Al che io penso: ok salta l’andare ballare, gli altri li vorranno vedere (giustamente) ecc ecc. Invece…la mia amica C (che Lei vanta essere una sua super amica, con scritte su fb del tipo amore mio, tesoro mio ecc) fa una proposta che mi spiazza: “ma sentite, visto che tanto a ballare non andremo sul presto, potremmo fare che prima ci vediamo coi Brangelina per fare due parole e poi, se sono stanchi, li lasciamo andare e noi andiamo a ballare”.
Sarò cinica, sarò una merda, sarò insensibile: ma sto godendo come un riccio. Il fatto che la loro presenza non “piloti” le serate mi fa estremamente felice; si sta verificando quello che molte mie amiche hanno previsto: un maggiore distacco anche da parte degli altri. E ripeto sarò un’emerita merda, ma sono contenta, soprattutto per me stessa! Poi magari non andremo a ballare per il tempo (che se c’è il nebbiun non è il caso), ma questa proposta rimane un fatto storico, soprattutto perchè avanzata da una di quelle che lei ritiene sue super amiche (e che non manca mai di sottilinearla quest’amicizia così sentita…)
Cosa ne dite?

Me felice!

Dopo un’intensa giornata di studio, la ragazza che mi aveva contattato per lavorare con lei nell’agenzia di organizzazione eventi, mi contattata su Skype. Ci sono novità: prima di tutto conferma ufficiale che sono dei loro. Entro due settimane ufficializziamo il tutto, ma siamo una bella squadra: una direttrice (lei), due collaboratrici (io ed un’altra ragazza), una fotografa, una costumista, due commerciali e un programmatore. Dopo il 13 dicembre ci incontriamo per iniziare la nostra avventura. Non mi sembra vero! Primi eventi in ballo: la fiera mondiale della danza di Firenze, Onstage Musical Academy di Fioretta Mari, ed un evento a Torino in collaborazione col teatro Bolshoji. Sono incredula, senza parole, ed anche un filo spaventata! Non ho mai fatto questo tipo di lavoro e quindi ho paura di non essere capace o all’altezza.
Non ho mai creduto al detto “chiusa una porta, si apre un portone”; ma dopo gli eventi degli ultimi giorni mi sono dovuta nettamente ricredere!

Il 7 links project

Sono stata chiamata in causa da ben due amiche blogger, Iris e Maruzza, perciò non mi posso tirare indietro. Lo scopo di questo giochino è semplice. Mettere in evidenza 7 post del blog, divisi per categorie. Una volta fatto bisogna scegliere 7 blog a cui passare la palla! Ci ho messo un pò a partorire questo post, perchè mi sono dovuta un attimo spulciare i vecchi post per poter scegliere quelli più adeguati 🙂 Spero di aver fatto bene i compiti! Cominciamo:

1) Il post il cui successo mi ha stupito
Sicuramente A grande richiesta! Non pensavo che il mio strano Halloween potteriano potesse riscuotere così tanto successo 🙂
2) Il mio post più popolare
Un post recentissimo, che ha raggiunto numeri stratosferici. Piuttosto mi taglio una mano! è stato scritto come uno sfogo, e l’avete recepito con grande attenzione ed affetto! Grazie! 

3) Il mio post più controverso
Qui non sapevo davvero che cosa scegliere, ho scelto Tentativo fallito, ma più che altro perchè avevo talmente mal di denti che non sono riuscita a scrivere nulla di sensato 🙂
4) Il mio post più utile 
Penso che questo post sia stato molto utile per me stessa, per farmi capire quanto a volte la nostra testa si fa dei viaggi assurdi. Tanto rumore per nulla, parla di un mio dubbio nei confronti di una cara amica, per un stupido post su Fb. Niente di più cretino, visti i gesti e le dimostrazioni successive che sono arrivate. Bisogna imparare a mantenere i piedi ben saldi nella realtà.
5) Il post che secondo me non ha avuto l’attenzione che meritava
Forse è stato Voce fuori dal coro. Ma se devo essere onesta, mi sono basata solo sul numero dei commenti ricevuti, che erano comunque tantissimi. Sono molto fortunata, devo dire che i commenti su questo blog non mancano mai! Grazie per tutto l’affetto che mi dimostrate! 

6) Il mio post più bello
Ci sono parecchi post che mi piacciono, direi che quello più significativo è quello per i miei 25 anni, E infine arriva il quarto di secolo.
7) Il post di cui vado più fiera

  Sicuramente Può sembrare strano ma è così. In questo post riesco a spiegare bene chi sono, le mie aspirazioni, i miei desideri, i miei sogni. E’ un’ottima presentazione di me stessa, che parte dal mio stupore nel vedere le reazioni delle persone quando vengono a sapere che sono single e felice.

Ed ora ecco le fortunate/i prescelti a cui ho deciso di passare la palla:
2) Pupottina di Amore, sesso, tradimenti
3) Adriana di Ri-presa dalla rete
4) Sara, blog di SARA
6) Maddelaine Green di Il mio angolo di cucina
7)Strawberry di Una fragola al giorno

Doveva essere un periodo di stallo e invece…

Pensavo che questo periodo di ultimi esami e tesi sarebbe stato un periodo senza grosse scosse all’interno della mia vita: invece a quanto pare il karma ha deciso di mettermi davanti una serie di possibilità inaspettate. La prima è quella della prova di traduzione, che a breve mi accingerò a fare. Quello sarebbe veramente un bellissimo trampolino di lancio per il mio futuro.
Ma ecco che del tutto all’improvviso mi sono calate dal cielo altre due possibili occasioni: il fratello di una mia amica lavora in uno studio legale di Milano e mi ha chiesto in inviargli il mio Cv, senza impegno e senza promettermi niente; ma almeno inizia a girare in quel di Milano e vediamo che succede.
La seconda è partita dalla festa potteriana di Halloween: la ragazza che ha organizzato questo evento ha un’agenzia che organizza eventi. Mi ha chiesto se voglio diventare il suo braccio destro: si tratterebbe di seguire degli eventi, presenziare a fiere, gestire siti e contatti, e poi, viste la mia conoscenza delle lingue, di fare traduzioni e di trattare con clienti stranieri. Ora fino a gennaio non si riparlerà della questione, però penso proprio che accetterò sia per iniziare a fare qualcosa e poi perchè penso che potrebbe essere l’occasione buona per crearmi una serie di contatti che mi potrebbero tornare utili in futuro.
Sono senza parole!

I camerieri a volte si rivelano pericolosi

Ieri è andato tutto come previsto; la mamma non ha sospettato niente fino alla fine. La mossa più azzeccata è stata quella di non farle cambiare nessuna delle sue abitudini domenicali: giretto nel pomeriggio e poi ritrovo a casa di amici. E poi la sera, invece della solita pizza, ci siamo tutti agghindati per andare a mangiare fuori.
La sua faccia è stata impagabile, quando ha aperto la porta ed ha visto tutti i suoi amici li per festeggiare i suoi splendidi 50 anni. Si lo so che in teoria l’età di una signora non si dovrebbe dire, ma quando li si porta come lei è un complimento. Tanti bei regali ma sopratutto tanta soddisfazione e felicità.
Piccola nota interessante: ieri ho notato che io, mia mamma e mia nonna, siamo in perfetto ordine numerico (25, 50, 75).
Piccola nota negativa: dopo tutta la fatica di tenere il meeting segreto, arriviamo al ristorante e il cameriere, un pò rinco, ci domanda beatamente “Ah siete qui per la festa? Prego da questa parte!” DOH!