Nuovi orizzonti

Dopo svariati anni di trasferimenti, università e studio matto e disperatissimo, finalmente sono riuscita a ritagliarmi uno spazio che mancava da troppo nella mia vita, e che ritengo assolutamente necessario: il tempo per la musica.

Grande passione fin da sempre, il mio desiderio di imparare a suonare uno strumento si è fatto largo negli ultimi anni di liceo. Tuttavia, causa trasferimenti frequenti, viaggi di studio importanti, università e in particolare la mancanza di una mia indipendenza economica, ho dovuto accantonare questo desiderio per molto tempo.

Dopo aver trovato finalmente lavoro per un periodo abbastanza lungo (di questi tempi un contratto di un anno è sicuramente una benedizione), la prima decisione che ho preso è stata quella di iscrivermi ad un corso di musica.

Piccoli Jimmy Page crescono.

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/40a/33440889/files/2015/01/img_2180.jpg

Lenny Forever

Di Lenny Kravitz si possono dire tante cose, ma sicuramente, almeno ad una donna, la prima cosa che verrà in mente è che quest’uomo è un figo di dimensione atomiche. Bello, affascinante, accattivante, sexy, quello in grado di farti sentire speciale e bellissima. Subito dopo però, emerge un’altra caratteristica: Lenny non è solo bello, è uno dei migliori cantanti e musicisti sulla piazza, dalla voce calda e piena, dalla chitarra potente e coinvolgente. Uno che dal vivo rende dieci volte di più rispetto al video, capace di suonare due ore e mezza ininterrotte, nonostante i 9 giorni di influenza precedenti.

Non ero pronta a vedere uno spettacolo così bello e di alto livello, e soprattutto non ero pronta a vedere una rockstar che a prima vista pare aver fatto del suo narcisismo e del suo essere una prima donna nata il suo marchio di fabbrica, così generosa e affiatata con gli incredibili musicisti che lo accompagnano durante i concerti. Tra tutti ovviamente quella che spicca è la stupenda, batterista di classe e instancabile.

Scaletta immediatamente scaricata per rivivere le emozioni di questa serata pazzesca.

Torna presto, Lenny!

10423702_10152610095383248_7668743001481339663_n

Invisible: il ritorno degli U2

Per il nuovo album noi fans sfegatati e di lunghissimo corso, dobbiamo aspettare giugno 2014. Però i nostri beneamati hanno deciso di fare un piccolo regalino a noi fans e soprattutto alla lotta contro l’AIDS.

Durante la domenica più calda d’America, quella del Super Bowl, è stato lanciato un video come presentazione ufficiale di “Invisible”, nuovo singolo della band che è stato possibile scaricare da iTunes gratuitamente per 24 ore. Ad ogni click, la Bank of America ha devoluto 1 dollaro a (RED), associazione impegnata nella lotta contro l’AIDS.

Sono stati raggiunti numeri da capogiro, e il singolo è pure bello. Se questo è l’antipasto della nuova fatica discografica di Bono, Edge, Larry e Adam, vedo all’orizzonte una soddisfacente e abbondante abbuffata!

Buon weekend!

20140203-184855.jpg

Giornate che si ricorderanno per sempre

Non sto parlando della vittoria dell’Italia sulla Germania (cosa che mi rende comunque molto molto felice!), ma del fatto che ieri ho conosciuto Vittorio Matteucci, interprete straordinario di musical (divenne famosissimo dopo aver ottenuto la parte di Frollo in Notre Dame de Paris). La cosa più bella è aver visto con i miei occhi non solo che è un artista veramente straordinario, ma soprattutto che è un grande uomo! Dolce e delicato con gli allievi, intenso e profondo nella musica! Mi sono quasi innamorata! 😛 Inoltre, cosa da non sottovalutare, mi ha fatto tornare la voglia di riprendere a studiare musica…potrebbe essere una delle cose da fare per il prossimo autunno!

Vittorio Matteucci “Mi distruggerai” Notre Dame de Paris

L’agenda salva la vita

Da quando ho iniziato a lavorare, sto iniziando ad apprezzare seriamente l’utilità di una buona agenda. Mi segno tutto per benino, così quello che il mio povero neurore non riesce a reggere, è stato salvato da qualche altra parte. Ieri ho fatto un pò di ordine mentale e devo dire che sono abbastanza soddisfatta della mia organizzazione. La fiera di Firenze, a cui ho partecipato qualche settimana fa, ha fatto emergere questa mia capacità; è strano scoprire delle cose di te in maniera così casuale.

Visto che questa settimana si prospetta lunga e faticosa, e che si concluderà in maniera non piacevolissiva, visto che sabato ci sarà una festa di compleanno a cui presenzieranno anche i Brangelina, mi sono fatta un regalo ed ho acquistato dei libri. La mia sceltà è ricaduta su Angelology, Le relazioni pericolose e Omicidio allo specchio, suggerimento di Pupottina. Ogni tanto qualche piccolo vizio ce lo dobbiamo concedere!

Se vi serve inoltre una bella carica per iniziare la giornata, questa canzone è assolutamente perfetta!